29-apr
Mille Papaveri Rossi a Moriago della Battaglia (TV)
lavitaintorno.it the life around ... me / la vita intorno ... a me
[eng]
multiimage: a way to tell and tell us
[ita] La multivisione:
un modo per raccontare e raccontarsi


Immaginate di aver fatto un viaggio, in paesi lontani, e di aver vissuto un' esperienza importante e singolare;
immaginate di aver cercato per anni, giorno dopo giorno con amorevole costanza di scoprire e fotografare la vita segreta di un Martin Pescatore o di un Merlo Acquaiolo;
immaginate di esser stati teneramente rapiti dai magici colori di un Van Gogh, dalla luminosità di un Matisse, o di esservi immersi nella tenera solennità di un'opera di Michelangelo.
Immaginatevi ai piedi di un'alba grandiosa, carica della vita del giorno che sta nascendo;
Immaginatevi fragorosamente coinvolti nella precarietà di un disastro, muti e sconvolti testimoni di un evento tragico, e impotenti;
Immaginatevi soli, piacevolmente sorretti da una bella immagine, che latente, accenna appena a formarsi nei vostri occhi chiusi dalla magia di bel ricordo.
I ricordi sono la ricchezza della nostra vita, e le emozioni ad essi associate, assieme ci appagano e stimolano; sono il condimento delle nostre azioni.

E le emozioni sono anche l'attesa finale di ogni multivisione, indipendentemente dal genere, dalla complessità tecnica o dalla destinazione.



alcune realizzazioni

:: 2016
la mia anima canta
spot augurale


:: 2016
Con la Natura intorno a noi nel 2017
calendario


:: 2016
Piccoli Principi
Scenografia


:: 2015
2016 un altro anno con la natura
calendario


:: 2015
piccole consapevolezze
Percorso breve nella Natura del mondo e dell'uomo


:: 2015
Mirabell
Un ferragosto ... curioso


:: 2015
un buon 2015 con la natura
calendario


:: 2014
Crescere ... con le foto degli altri!
Presentare sé stessi con le immagini


:: 2014
Natura intorno ... a noi
DVD multimediale


:: 2014
buona luce!
vent'anni di Fotoclub Sernaglia


:: 2013
Scoprire sé stessi con la fotografia
La nostra grande sorpresa ... siamo noi stessi!


:: 2013
Bolivia en mi corazon
Reportage di viaggio


:: 2013
LR: Archivia, sviluppa e ... presenta!
corsi fotografici


:: 2013
non mi insegnate ...
spot emozionale


:: 2012
il dilemma elementare
spot emozionale


:: 2012
un anno a colori
calendario


:: 2012
... della non importanza del fotografo!
pubblicazione di un'immagine


:: 2012
Adobe Lightroom 4.0: versioni a confronto
corsi fotografici


:: 2012
la vita dentro
audiovisivo emozionale


:: 2012
2012: un calendario per ognuno


:: 2011
Un'altra stagione
Scenografia multivisiva


:: 2011
Andrea Zanzotto: 90 anni
raccolta filmati ed immagini


:: 2011
La nature environnante
libro fotografico


:: 2011
Uso efficace di Adobe PS Lightroom
corsi fotografici


:: 2011
Corso base di fotografia digitale
corsi fotografici


:: 2011
Natura Intorno
Mostra Fotografica con installazione Fissa


:: 2010
Quando sarò capace di amare
spot emozionale


:: 2010
Antartide, cuore bianco
Audiovisivo documentativo


:: 2010
Asferico 32: Le foche di Donna Nook
pubblicazione di articolo naturalistico


:: 2009
La leggenda di Bianca di Collalto
scenografia multivisiva


:: 2009
Gran Raid delle Prealpi - 2009
audiovisivo di evento sportivo


:: 2009
Farra di Soligo: un paese fra i colli del prosecco
Pubblicazione DVD Multimediale


:: 2008
Voci dalla Grande Guerra
scenografia multivisiva


:: 2008
Pieve di Soligo: un paese sulla fune
rievocazione sportiva (2005-2009)


:: 2008
Rumori dalla Grande Guerra
scenografia multivisiva


:: 2007
Francesco Fabbri
audiovisivo storico


:: 2004
Ascolta il battito ...
Pubblicazione volume fotografico


Multivisione = Emozione
Guardare una multivisione equivale ad immergersi in un vissuto diverso dal proprio, proposto attraverso musica ed immagini.
Ogni esperienza regala al fotografo-autore una emozione unica e non ripetibile; ma caratteristica della multivisione è consentire di riproporla attraverso un linguaggio coinvolgente che ne rinnova (in modo originale per ognuno) senso e significato.

E all'emozione si aggiungono poi significati, contenuti fotografici e culturali, riflessioni e talvolta veri e propri messaggi.

la multivisione in breve
Gli eventi esistono in funzione del desiderio, della volontà e/o della necessità di mostrare le proprie immagini in pubblico: per confrontarsi, per comunicare, per crescere soprattutto nel modo di fotografare e "vedere" la realtà.

La modalità per presentare immagini che prediligo è l'utilizzo della multivisione ovvero, la proiezione di immagini con abbinata una colonna sonora adeguatamente selezionata.
Ne esce un risultato che vorrebbe trasmettere le emozioni del viaggio, della ricerca fotografica, dell'avvicinamento alla natura.

Si possono realizzare multivisioni con i classici proiettori per diapositive o con i più recenti proiettori digitali; in entrambi i casi l'abbinamento e la sincronizzazione delle immagini ai brani musicali scelti in modo adeguato consentono allo spettatore di assaporare i contenuti proposti attraverso un coinvolgimento soprattutto emotivo.
Ogni spettatore potrà così lasciarsi accompagnare nella visione di racconti con tematiche anche molto diverse fra loro come storie di viaggio, ricerche naturalistiche, esperienze etniche o sportive ma anche approfondimenti storici e/o artistici; attraverso la guida dell'autore che cercherà di trasmettere le proprie di emozioni o interpretando, farne nascere di nuove ed originali.
La multivisione può utilizzare diverse modalità di rappresentazione e spaziare dal maggiormente utilizzato schermo unico a schermi di tipo panoramico; ma non solo, può uscire dagli schemi standard utilizzando supporti diversi come le strutture stessi dei palazzi o dei luoghi dove viene rappresentata. La multivisione può proporsi direttamente allo spettatore, per proporre esperienze personali, di viaggio, naturalistiche, artistiche sia di impatto emozione che documentativo; ma riesce anche ad essere di supporto ed interagire con altre forme di espressione come la danza, il teatro, i concerti musicali o proposte guidate di lettura, analisi storica, ecc. Abitualmente, si usano distinguere tre elementi significativi di una multivisione:
La FOTOGRAFIA: le immagini sono l'aspetto più immediato della presentazione e spesso rappresentano il motivo d'essere della multivisione stessa (come nei reportage di viaggio e/o naturalistici);
La MUSICA: è un elemento estremamente potente e funzionale che consente allo spettatore di immergersi emotivamente nella visione delle immagini;
La REGIA: intesa come idea, intuizione dell'autore o messaggi e contenuti dallo stesso proposti che completano ed arricchiscono la multivisione stessa e corrisponde al vero valore aggiunto che rende una proiezione una presentazione unica ed originale.

Tre componenti dove nessuno prevale uno sull'altro, ma provano a far nascere un'emozione.

la mia anima canta
espressione personale
2016
Diorami di Daniele Dal Col
Immagini di Luigi Dorigo

la mia anima canta

Una breve sequenza di fotografie riprese su uno dei presepi di Daniele Dal Col, un caro amico che negli anni ha maturato una elevata maestria nella realizzazione di presepi ambientati nel paesaggio veneto ed in particolare in paesi rimasti come un tempo quali sono Erto e Casso nel bellunese e Tovena o il Molinetto della Croda nel trevigiano.
Come sottofondo un brano musicale dedicato alla MADONNA protagonista di ogni Natale.

Una breve proiezione dedicata A TUTTE LE DONNE del mondo, da sempre protagoniste della vita, e insieme a loro dedicata A TUTTI GLI UOMINI che di ogni donna sono prima PADRI e FIGLI e poi COMPAGNI.

durata 3

la mia anima canta

In wildness ...
Elogio della selvatichezza
2016 - Reportage Naturalistico
Immagini di Luigi Dorigo

La natura selvaggia attira e respinge allo stesso tempo.
Affascina ed intimorisce per i “naturali” pericoli che porta con sé.
Ma è un timore “sano”, che ridimensiona e rende consapevoli che prima di tutto, ogni uomo è parte di questo mondo allo stesso modo in cui lo è ogni essere vivente.
Ed è una consapevolezza questa, che ci può far amare ancora di più la nostra Natura.


durata 10

In wildness ...

In wildness ...In wildness ...

In wildness ...

In wildness ...In wildness ...In wildness ...In wildness ...In wildness ...

vecchia pietra gialla
Yellowstone national park
2016 - Reportage Naturalistico
Immagini di Roberto Bartoloni

YellowStone, la pietra gialla.
Il più antico parco naturale al mondo e cuore di uno dei grandi ecosistemi intatti della zona temperata.
Lo zolfo in particolare ed i fenomeni vulcanici con il loro tipico colore offrono il nome a questo luogo, "pietra" miliare del riconoscimento umano all'importanza della Natura.


durata 9

vecchia pietra gialla

vecchia pietra giallavecchia pietra gialla

vecchia pietra gialla

vecchia pietra giallavecchia pietra giallavecchia pietra giallavecchia pietra giallavecchia pietra gialla

PratiIncantati
Reportage Naturalistico
2016
Immagini a cura di Luigi Dorigo, Rinaldo Checuz e soci del Fotoclub Sernaglia

Nei piccoli spazi isolati, spesso dimenticati, o lasciati soli;
nei silenzi che non sono silenzi e che nascondono il lieve brusio della vita;
nei colori tenui delle luci del mattino e nelle foglie e nell’erba;
l’uomo può cogliere la dimensione infinita della sua anima.
Ha un odore preciso, definito, umido, fresco, vitale.
Quel profumo promette che la vita continua.
E’ il buon odore che insegna come pace e serenità non nascono dalla ragione
ma sono una conquista del cuore.

L’hai mai provato? Ti è mai capitato?
Prova, un mattino di buon’ora, a passeggiare nei
PRATI INCANTATI

Poi mi dici, se te lo scordi più!

durata 7

PratiIncantati

PratiIncantatiPratiIncantati

PratiIncantati

Digitale
Un grande dono
... un piccolo omaggio
2015 - Reportage Naturalistico
Immagini di Luigi Dorigo

Un piccolo omaggio ad una relazione speciale.

"...quanti respiri trattenuti
fiato in parole sbagliate
quando basta un abbraccio
per riscoprire che sono innamorato ..."

durata 3

Un grande dono

Un grande donoUn grande dono

Un grande dono

Wings
Le scarpe al sole
Immagini dalla Grande Guerra
2015 - Storia
Immagini: Fototeca della Regione Veneto Voce narrante: Mario Ballotta

La Grande Guerra è stata un evento bellico di dimensioni colossali, che ha interessato una moltitudine di stati, tanto da dover definire "mondiale" il conflitto.
La guerra comunque, oltre ad aver cambiato l'assetto politico geografico di diverse aree del pianeta, ed esser stata motore di cambiamenti epocali nel modo di combattere una guerra e nel miglioramento degli strumenti di morte utilizzati, è stata soprattutto uno scontro fra uomini ... che spesso, combattevano su opposti versanti, magari a pochi metri di distanza ma per ideali molto simili.
Nonostante il Patriottismo e il legame alla propria terra ed alla propria bandiera, seppur in modo lieve, le atrocità di questa guerra di posizione e il poter mettere assieme persone molto diverse fra loro in cultura, istruzione e provenienza hanno cominciato a far nascere nel cuore delle persone la consapevolezza che l'uomo in quanto tale, dovrebbe essere maggiormente rispettato e non considerato carne da macello.
La proiezione non vuole dare commenti positivi o negativi su quanto è stato e non è modificabile, ma solo considerare ( con tutta la semplicità possibile visti i pochi minuti di testo parlato ) i sentimenti e le riflessioni che probabilmente un generico soldato al fronte avrebbe potuto avere.

durata 17

Le scarpe al sole

Le scarpe al soleLe scarpe al sole

Le scarpe al sole

Le scarpe al soleLe scarpe al soleLe scarpe al soleLe scarpe al soleLe scarpe al sole

Quel ramo del lago ...
di Lago!
2015 - Naturalistico
Immagini di Luigi Dorigo

Una placida calma, stato atipico di questo tempo moderno, avvolge la vita che si sviluppa attorno ai laghi di Revine Lago.
A partire dalle Prealpi incombenti che lo alimentano in modo talvolta violento e improvviso, ove la natura ha ripreso gli spazi un tempo rubati e fino allo sfogo di questa "pozza" che origina un piccolo fiume che si immerge nella Piave, la vita "scorre" con e come l'acqua: si origina, cresce, si riproduce e scompare in un continuo e cullato movimento.

Un’ombra, un pensiero,
un filo di luce.
Si accende feconda
una sopita voce.
E’ un echeggio prolisso
di rallidi suoni,
è un prodigio d’istinto
di svassi e di amori.

Non si ode nemmeno
un fiato leggero,
c'è un silenzio rappreso
di materna cura
per il magico frutto
di una nuova natura.

durata 8

Quel ramo del lago ...

Quel ramo del lago ...Quel ramo del lago ...

Quel ramo del lago ...

Quel ramo del lago ...Quel ramo del lago ...Quel ramo del lago ...Quel ramo del lago ...Quel ramo del lago ...

il colore del mare
Okavango delta
2015 - Naturalistico
Immagini di Luigi Dorigo

Nel cuore del Botswana, dopo aver percorso ben 1000km, l'Okavango arresta il suo fluire nel delta fluviale interno fra i più grandi del mondo.
E questa terra arida, prossima ad uno dei più grandi deserti, non può che trarre un vitale beneficio da questo inusuale regalo.

durata 10

il colore del mare

il colore del mareil colore del mare

il colore del mare

polvere nel lago
Nakuru: il lago rosa - Kenya
2014 - Naturalistico
Immagini di Roberto Bartoloni

Immagini di Roberto Bartoloni


Una delle zone umide più importanti della Rift Valley, il lago Nakuru con il suo omonimo parco è uno dei santuari della natura.
L'origine del nome Nakuru deriva dalla lingua Masai ed ha il significato di "polvere" o "luogo polveroso", e come fossero granelli di polvere in uno specchio, fenicotteri e pellicani popolano il lago che ha un'abbondanza di alghe che li attira e li nutre.
Altri numerosi animali sono ospitati dal suo ecosistema, alcuni dei quali riservano ai fenicotteri, seguendo il ritmo di madre Natura, il medesimo trattamento che loro riservano alle alghe.

durata 9

polvere nel lago

polvere nel lagopolvere nel lago

polvere nel lago

polvere nel lagopolvere nel lagopolvere nel lagopolvere nel lagopolvere nel lago

mare d'erba!
Everglades - Florida
2013 - Naturalistico
Immagini di Roberto Bartoloni

Immagini di Roberto Bartoloni


Regione paludosa subtropicale dello stato della Florida (USA), le Everglades sono un'area ricca di flora e fauna chiamate anche "il Mare d'erba"a causa del lento scorrere delle acque dall'Okeechobee nella predominanza di una ciperacea chiamata cladium.
Nella palude, trovano casa aironi, garzette, spatole ed una miriade di volatili diversi oltre che il temibile alligatore.

durata 9

mare d'erba!

mare d'erba!mare d'erba!

mare d'erba!

mare d'erba!mare d'erba!

metti un giorno in una spiaggia
Le foche grigie di Donna Nook
2012 - Naturalistico
Immagini di Luigi Dorigo

Nel delicato silenzio dell’autunno inglese reso vivace dal forte vento del nord, una colonia di foca grigia sceglie ogni anno una singolare area militare per dar luogo alle nuove nascite e ai rituali dell’accoppiamento.

durata 7

metti un giorno in una spiaggia

metti un giorno in una spiaggiametti un giorno in una spiaggia

in un batter d'ali
Bosque Apache - New Mexico
2012 - Naturalistico
Immagini di Roberto Bartoloni

Immagini di Roberto Bartoloni


Un viaggio lunghissimo, spesso superiore ai 5000 chilometri, compiuto in pochi giorni.
Sono decine di migliaia, gru canadesi ed oche polari.
Arrivano dal nord del Canada e dall'Alaska dall’inizio dell’autunno, per sostare, nel periodo invernale nei fertili e disponibili prati di mais di Bosque del Apache, un rifugio faunistico istituito nel 1939.
Le oche polari formano coppie stabili, e sono fedeli alle loro colonie d’origine e ai luoghi di svernamento.
Agli inizi della primavera le coppie, nuove e vecchie, osservando le leggi di madre natura ripartiranno per tornare a nord, verso i luoghi di riproduzione, ove “consumeranno” il loro matrimonio ... in un batter d’ali!

durata 9

in un batter d'ali

in un batter d'aliin un batter d'ali

in un batter d'ali

Wings
Natura Intorno
Immagini da aree naturali del Quartier del Piave
2011 - Naturalistico
Immagini a cura di Luigi Dorigo, Rinaldo Checuz, Giuseppe Fedato e soci del Fotoclub Sernaglia

Viaggio breve di un gruppo di fotografi amatoriali stuzzicati dal desiderio di scoprire la distanza fra se stessi e la natura a pochi passi da casa, spesso solo percepita e non vissuta come tale.
In questi ambienti noti, la presenza di piccoli universi quasi sconosciuti aumenta la consapevolezza di esser parte di un mondo in evoluzione.
Così la fotocamera, uno strumento semplice e diffuso, è divenuta tramite per una scoperta soprattutto interiore.
Ossessivamente ripetuti, i gesti concreti dell'osservare attraverso l'obiettivo fotografico e premere il pulsante di scatto consentono di diminuire la distanza di conoscenza fra chi osserva e chi è osservato.

durata 7

Natura Intorno

Natura IntornoNatura Intorno

Digitale
Antartide - Cuore bianco
Mario Zucchelli Station
2010 - documentativo
Le immagini sono state realizzate a cura di diversi partecipanti alla missione italiana in Antartide presso la stazione "Mario Zucchelli" a Terranova Bay.
Realizzazione Ali e Radici Multivisioni

Anche in un continente semisconosciuto, sottoposti a condizioni di vita uniche, la «normalità» del lavoro quotidiano e manuale riveste una grande importanza per rendere possibili i «miracoli» della ricerca scientifica.
La proiezione è dedicata a Luciano Sartori, tutt'ora (2012-2013) operatore presso la base antartica italiana che da 23 si occupa della manutenzione ordinaria e straordinaria della stessa.

durata 16

Antartide - Cuore bianco

Il rumore del silenzio
lo scorrere della stagioni: delicato o fragoroso?
2009 - Naturalistico
Immagini di Luigi Dorigo

Il silenzio non ha colore,
il silenzio non ha odore.
Ma se chiudi gli occhi
e ti guardi dentro,
sentirai che il silenzio ha un "rumore" ...
è quello del tuo cuore.

Un breve percorso fotografico a me caro:
il cambiamento in natura.
Come già proposto in "Attese", una visualizzazione che parte dai grafismi delle formazioni di ghiaccio nei torrenti fino ad arrivare alle ultime fioriture di ottobre inoltrato ... preannuncio al nuovo freddo in arrivo.
Durante questo tempo, solo a scandire questo "trascorrere" del tempo, alcune delle innumerevoli infiorescenze proposte dalla natura.

durata 8

Il rumore del silenzio

Il rumore del silenzioIl rumore del silenzio

Il rumore del silenzio

Il rumore del silenzioIl rumore del silenzioIl rumore del silenzioIl rumore del silenzioIl rumore del silenzio

a casa ... back home
paesaggi dal Western Australia
2008 - Reportage di viaggio
Immagini di Luigi Dorigo

L'ambiente in cui viviamo ci caratterizza, ci struttura e ci fa da insegnante nel continuo cambiamento che la vita ci pone come obiettivo e necessità.
Chiamiamo “casa” i luoghi che ci accompagnano in questa evoluzione ad essi possiamo affermare di “appartenere” per sempre.
Questa riflessione è accompagnata dalla visualizzazione di immagini riprese durante un breve viaggio in Australia del 2006, nelle regioni del Western Australia e del Northern Territory.

durata 11

a casa ... back home

a casa ... back homea casa ... back home

Proiezione disponibile in formato digitale, nonostante le immagini siano tutte riprese (ed eventualmente disponibili) in diapositive tradizionali, successivamente digitalizzate.
Lungo il fiume salato
seguendo il San Lorenzo
2005 - Naturalistico
Immagini di Giuseppe Fedato
Realizzazione Ali e Radici Multivisioni

Un viaggio lungo la foce del San Lorenzo, in Canada, dove l'acqua dolce del fiume si mescola con quella salata dell'oceano e dove si possono visitare dei parchi nazionali che sono dei veri santuari della natura.

durata 10

Lungo il fiume salato

Lungo il fiume salatoLungo il fiume salato

Proiezione disponibile in formato digitale, nonostante le immagini siano tutte riprese (ed eventualmente disponibili) in diapositive tradizionali, successivamente digitalizzate. Proiezione disponibile anche con supporto analogico tramite l'impiego di n.4 proiettori circolari per diapositive e centralina di controllo Dataton.
Attese ...
Il divenire della natura
2004 - Naturalistico
Immagini: Giuseppe Fedato e Luigi Dorigo
Realizzazione Ali e Radici Multivisioni

Il divenire della natura è una costante e paziente ATTESA dei piccoli segni che in essa cambiano; a volte repentinamente, altre con piacevole lentezza... e quasi sempre silenziosamente. Così come nella vita di ognuno, è l'attenzione alle piccole cose, ai piccoli segni che ci rende consapevoli dei grandi e piccoli cambiamenti che avvengono nelle nostre vite.

durata 9

Attese ...

Attese ...Attese ...

Proiezione disponibile in formato digitale, nonostante le immagini siano tutte riprese (ed eventualmente disponibili) in diapositive tradizionali, successivamente digitalizzate. Proiezione disponibile anche con supporto analogico tramite l'impiego di n.4 proiettori circolari per diapositive e centralina di controllo Dataton.
Santiago
Il cammino di un'idea
2002 - Reportage di viaggio
Immagini di Giuseppe Fedato
Realizzazione Ali e Radici Multivisioni

La storia di un cammino letto attraverso una riflessione sugli stimoli e le motivazioni che spingono ogni uomo alla ricerca interiore, alla conoscenza e all’avvicinamento delle culture.

durata 7

Santiago

SantiagoSantiago

Proiezione disponibile con supporto analogico tramite l'impiego di n.4 proiettori circolari per diapositive e centralina di controllo Dataton.
Il cielo profondo
Il Cansiglio sopra e sotto
2002 - Naturalistico
foto in esterno: Luigi Dorigo e Giuseppe Fedato
foto in grotta: Ezio Anzanello in collaborazione con Gruppo Speleologico CAI Vittorio Veneto e CAI Opitergino
Realizzazione Ali e Radici Multivisioni

C’è un cielo sopra di noi, e un altro sotto, che si vede meglio con l’anima che non con gli occhi.

E’ il cielo degli speleologi, quello profondo, quello che anche solo pochi palmi sotto il suolo che calpestiamo è una “ricchezza di ignoto”, è terra di scoperta, è sincero desiderio di ricerca e di confronto con la natura e con se stessi.

Il Cansiglio attraverso gli occhi di chi percorrendolo vede il cielo sopra di noi, e attraverso le sensazioni e le emozioni di chi vive quello profondo!

Audiovisivo realizzato per la manifestazione MONTELLO 2002 (Raduno Internazionale di Speleologia)

durata 10

Il cielo profondo

Il cielo profondoIl cielo profondo

Proiezione disponibile con supporto analogico tramite l'impiego di n.4 proiettori circolari per diapositive e centralina di controllo Dataton. La proiezione è disponibile anche per la proiezione con ulteriori 2 proiettori che montino degli obiettivi grandangolari al fine di visualizzare dei fondali nella parte terminale della proiezione. A breve la proiezione sarà disponibile in formato digitale, in quanto ogni diapositiva è stata adeguatamente digitalizzata.
L'oro degli Grzimek
Naturalistico / Viaggio
2000
Foto: Rinaldo Chechuz, Alberto Garettini ed Edy Fregolent
Realizzazione Ali e Radici Multivisioni

E' grazie all'opera di tutela e salvaguardia, iniziata da Micael Grzimek insieme al padre, se oggi possiamo vivere una fantastica esperienza naturalistica nel parco del Serengeti in Tanzania, e incontrare oggi come una volta i discendenti del fiero popolo Masai.

durata 11

L'oro degli Grzimek

L'oro degli GrzimekL'oro degli Grzimek

Proiezione disponibile con supporto analogico tramite l'impiego di n.4 proiettori circolari per diapositive e centralina di controllo Dataton.
Ad occhi aperti
Sociale
1999
Immagini di Giuseppe Fedato
Realizzazione Ali e Radici Multivisioni

"Ad occhi aperti" è il breve racconto di un sogno che diventa realtà, di un'avventura tanto desiderata quanto lontana nelle possibilità di un gruppo di amici disabili.
La loro quotidianità è segnata dall'handicap ma, in quel giorno dell'estate del 1996 quando, durante un soggiorno in Valle d'Aosta e Svizzera, la possibilità di arrivare in cima ad una vetta oltre i 3000 metri diventa realtà, uno dei loro sogni si realizza; l'esperienza è così coinvolgente che il loro cuore si allarga ad una gioia che ancora oggi portano con sé.
Il messaggio di questa breve multivisione è proprio quello di invitare tutti a credere che l'amore e il coraggio possono rendere realtà i sogni più belli, anche quelli che sembrano irrealizzabili.

durata 7

Ad occhi aperti

Ad occhi apertiAd occhi aperti

Proiezione disponibile con supporto analogico tramite l'impiego di n.3 proiettori circolari per diapositive e centralina di controllo Dataton.
Lettera dal fronte
Storico
1998
Immagini riprodotte dagli originali presenti presso l'archivio storico fotografico della Regione Veneto a Venezia.
Realizzazione Ali e Radici Multivisioni

Nel 1998 ricorreva l’ottantesimo anniversario della fine della Grande Guerra.
A Sernaglia della Battaglia (TV), uno dei comuni maggiormente coinvolti nella fase finale del conflitto è stata realizzata una mostra relativa all’evento dove documenti, fotografie, costumi e ricostruzioni di trincee hanno contribuito a tener viva la memoria del tragico evento.
Una multivisione, in una sala apposita, immaginando il decorrere del conflitto attraverso un impianto narativo basato sulle lettere di un soldato rivolte alla moglie ha cercato di catturare l’attenzione dei visitatori.

durata 20

Lettera dal fronte

La proiezione è disponibile anche con 2 ulteriori proiettori che realizzano degli scenari di contorno in alcuni momenti. A breve la proiezione sarà disponibile in formato digitale, in quanto ogni diapositiva è stata adeguatamente digitalizzata.
Vietnam: riflessi fuggevoli
Un paese fra terra e acqua
1998 - Reportage di viaggio
Immagini di Rinaldo Checuz, Alberto Garettini e Francesco Franceschi
Realizzazione Ali e Radici Multivisioni

Un paese che fa riflettere con la sua gente dal sorriso eterno, che manifesta gioia di vivere, ma che non nasconde le difficoltà di ogni giorno, raccogliendo il frutto del lavoro dalla terra e dall'acqua. Quell'acqua sempre presente, che ogni giorno, regala dei bellissimi riflessi riempiendo gli occhi di meraviglia.

durata 10

Vietnam: riflessi fuggevoli

Vietnam: riflessi fuggevoliVietnam: riflessi fuggevoli

Proiezione disponibile con supporto analogico tramite l'impiego di n.3 proiettori circolari per diapositive e centralina di controllo Dataton.